• Հայերեն
  • English
  • Français
  • Georgian
  • Русский
  • Español
  • Deutsch
  • فارسی
  • Türkçe
  • Italiano

Festival internazionale annuale di scultura, architettura e ambiente

Riferimento

L’organizzatore dell’annuale festival internazionale di scultura, architettura e ambiente è il complesso educativo Mkhitar Sebastatsi.
Coordinatori:

  • Da parte del’Armenia: lo scultore Vigen Avetis, il capo della scuola di scultura scolastica. e la direttrice artistico di Educomplesso Knarik Nersisyan.
  • Da parte d’Italia: lo scultore italiano, il professore Massimo Lippi. L’architetto Roberto Ravagli .

La programma del festival, a giugno, sviluppato e implementato «Il Fiume nell’insediamento», «Il vero matrimonio»,»L’opera di popola»,»Il Bangladesh con gli occhi di 100 studenti». dal 3 luglio, «Arates: fiore rosso o fiorenti Arates»,»Matrimonio di scultura in periferia residenziale» progetti.
Partecipano al festival con eta՝ diverse,nazioni diversi,scultori, architetti, inclusi studenti e insegnanti.

Il complesso educativo, i coordinatori armeni del festival hanno compiuto grandi sforzi per realizzare il festival a Erevan.I nostri colleghi italiani di festival mostrano un atteggiamento positivo nei confronti dell’Armenia e attraverso con il festival diventa una cooperazione efficace tra Armenia e Italia.Il festival diventa uno strumento per cambiare l’ambiente.Con progetti si formano:

  • Soluzioni di sviluppo continuo per giardino educativo nei sobborghi.
  • Nuove soluzioni estetiche e architettoniche per il miglioramento dell’ambiente.
  • Insediamenti, soluzioni a problemi ambientali, proposte.
  • Progetti per modernizzare il rituale popolare nel 21 ° secolo nella vita quotidiana.

Il festival è un ambiente educativo efficace per studenti e insegnanti di Educomplesso, Yerevan Terlemezyan College, Academia delle Belle Arti, ASUA, Facola di Storia e molti studenti di Ijevan che sono coinvolti in gruppi di design, partecipano a corsi di perfezionamento e svolgono le loro esperienze professionali.
I sostenitori del festival sono:Municipio di Yerevan, Facoltà di Architettura, Università nazionale armena di architettura e costruzioni,Accademia di Belle Arti di Yerevan, amministrazioni regionali, comunità urbane e rurali, fondi «Sebastatsi», «Dar», «Il mio passo», individui. Andranik Davtyan, proprietario della cava di Balahovit, fornì pietre ai scultori.
Il programma del festival, la copertura, i materiali possono vedere nel nostro mskh.am multilingue, sul blog del festival, sul social network.

Il 18 luglio, il catalogo del festival è stato apertonel giorno di chiusura ufficiale del festival, che sarà riassunto da studenti, insegnanti, studenti e materiali in questi giorni.

Minutes of meeting
Il Germoglio (che il poeta e scultore italiano Massimo Lippo ha detto )e ՝ una spazio nuovo che l’Armenia ha tirato fuori dal suo sangue, dalla sua imaginazione chreativa.Questo meraviglioso “Germoglio “ si esprime ora in un Simposio Internazionale di Scultura nei giorni ombrosi e lieti della scuola.
Gli artisti intervenuti sono italiani. cinesi,georgiani,russi,francesi,gli studenti armeni,gli insegnanti ,anche da Artsakh per una festa grande dell’amicizia e della cultura. Le opere scolpite nelle pietre dell’Armenia veranno bello l’ambiente di studio e i giardini delle citta՝ di Erevan.La storia ha voltato pagine :”l’Arte e’ un nuovo Germoglio «. Il poeta e scultore Massimo Lippi.

Il 18 luglio, dopo le 14.00, i partecipanti annunceranno il messagio del festival.

Messaggio del festival (Progetto)
I partecipanti al Primo Festival Internazionale di Scultura, Architettura e Ambiente
I artecipanti dichiarano:

  • Il festival culturale «puro» nell’ambiente educativo stesso diventa educativo, integra il contenuto dell’educazione, organizza il programma educativo.
  • il ruolo della scultura e dell’architettura è quello di cambiare l’ambiente, che è efficace quando l’ambiente è coinvolto.
  • Il giardino educativo sud-oovest di Yerevan come la vera atmosfera del festival rende davvero partecipativa il festival.
  • Il contenuto ambientale e folcloristico riempie il festival per cambiare l’ambiente, collegando i partecipanti.
  • L’ambiente e l’interazione e la relazione umana sono sempre in corso e, di conseguenza, quindi, il loro sviluppo è costantemente come un creazione.
  • il che significa che con tali contatti il festival non può finire. avra il continuo durante tutto l’anno, indirettamente come interazione tra l’ uomo e ambiente.
  • i partecipanti continuano a rimanere in contatto, seguono il loro lavoro e influenzano il loro sviluppo.
  • festival a Yerevan, questo giardino educativo è annuale. Durante le riunioni del festival i partecipanti condividono le loro nuove opere e il loro impatto, coinvolgono nuove persone.
  • Nell quadro del fetival Internazionale annuale di Architetura e di scultura e ambiente nel 2020 i partecipanti saranno in grado di superare l’ascesa e vedere l’Armenia insieme come un ambiente da festival da un alto picco.